Le buone regole della detersione: i consigli del dermatologo

La detersione della pelle mista e grassa – Ok Salute e Benessere

Le buone regole della detersione: i consigli del dermatologo in

Quanto è importante la detersione nella tua beauty routine per pelle mista e grassa? Una corretta pulizia del viso mattino e sera è fondamentale per mettere al riparo questo particolare tipo di pelle. Ma come trovare il giusto strumento di detersione quando esistono una miriade di formulazioni differenti? Su Ok Salute e Benessere la giornalista Alice Di Pietro, con il consulto del dermatologo dell’Istituto Dermoclinico Vita Cutis di Milano Giovanni Biondo, ci aiuta a fare chiarezza.

Oli nutrienti, acque di bellezza, mousse o gel antibatterici? Scegli il detergente più adatto alla tua pelle

Quando si parla di detersione non bisogna confonderla solo con démaquillage. Struccare il viso è certamente importante, ma la pulizia del viso non si limita a questa operazione, va ben oltre, e si preoccupa di eliminare anche quei residui invisibili come smog, tracce di sudore e cellule morte che si depositano giornalmente sulla cute.

Prima si rimuove il trucco, poi si deterge la pelle

La detersione della pelle (soprattutto se mista e grassa) non può avvenire solo con acqua, poiché i residui con cui dobbiamo fare i conti tutti i giorni possono avere caratteristiche idrosolubili o liposolubili che possono essere eliminate solo grazie a emulsioni come acque micellari, mousse o gel. Così chiarisce il dott. Biondo e aggiunge:

L’acqua del rubinetto è in grado di lavare solo le prime due categorie di sporco, ma è totalmente inefficace sulla componente grassa.

Detergenti per affinità o per contrasto: cosa significa?

I prodotti per la detersione possono agire secondo due principi:

  • detergenti per affinità: emulsioni o oli che inglobano delicatamente lo sporco rimuovendolo in maniera meccanica:
  • detergenti per contrasto: agiscono con l’aiuto di tensioattivi che possono eliminare con grandi performance lo sporco sul viso, ma possono indebolire anche il film idrolipidico, favorendo effetti collaterali come il sebo-rebound in caso di  pelle mista, grassa e impura.

In generale i detergenti con poco schiuma sono quelli più delicati.

Così chiarisce il dermatologo Biondo.

La pratica della doppia detersione

La doppia detersione è una pratica di bellezza che deriva dalla skincare asiatica e prevede due passaggi per completare alla perfezione la detersione della pelle del viso mista e grassa. L’esperto consiglia una pulizia specifica in caso di pelle mista e grassa e, tra i prodotti più efficaci, indica il detergente ALUSAC con Alusil:

  1. Pelle mista, grassa e a tendenza acneica: evita i detergenti troppo aggressivi che provocano il cosiddetto effetto rebound, ovvero accentuano il problema, perché finiscono per stimolare le ghiandole sebacee a produrre più sebo. Sono utili le formulazioni con antibatterico per tenere a base la proliferazione del batterio P.Acnes, tra i principali responsabili dell’acne. Texture approved –> saponetta classica, mousse e gel.

Detersione del viso high tech con le spazzole elettriche

Stufa del vecchio dischetto di cotone? Per migliorare le performance della tua detersione quotidiana puoi scegliere nuovi strumenti per la pulizia del viso. Si tratta di spazzole elettriche in silicone o fibre che utilizzano ultrasuoni, vibrazioni e rotazioni per una pulizia della cute più accurata. Ottimi anche i panni in microfibra, che attirano come una calamita la sporcizia e favoriscono un migliore strucco. Ovviamente questi strumenti devono essere correttamente puliti e disinfettati prima di essere riutilizzati.

Leggi l’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shopping cart

0

Nessun prodotto nel carrello.