Blog thumbnail

Schiacciare i brufoli fa male?

Blog thumbnail in

Quante volte non hai resistito all’irrefrenabile tentazione di schiacciare quel brufolo che si formava al centro della fronte e che non riuscivi ad ignorare? E quante volte questa mossa è stata fallimentare? In questo articolo ti spieghiamo perché con l’aiuto del dermatologo, che chiarisce anche se e come si può schiacciare un brufolo senza danneggiare la pelle.

Come si formano i brufoli? Che differenza c’è fra brufoli e foruncoli?

Brufoli e foruncoli sono sinonimi e sono entrambi manifestazioni di un’infiammazione cutanea. A causare la comparsa di brufoli e punti neri non sono solo fattori interni come il cambiamento ormonale, ma anche agenti esterni con cui la pelle entra in contatto tutti i giorni, che possono irritare e infiammare la cute (smog, dermocosmetici sbagliati, make up). Il risultato? I pori si occludono, si infiammano e nei casi più severi si infettano producendo pus. Sappiamo che sull’epidermide vivono infatti dei batteri (P.Acnes) che in normali condizioni cutanee sono innocui, ma in caso di eccessiva produzione di sebo (seborrea) possono alterare la loro attività scatenando le basi per la formazione dell’acne. Al contrario in altri casi la comparsa di foruncoli può essere connessa a un’ipercheratosi, un ispessimento fisiologico della cute che si traduce in un’ulteriore tappo che ostruisce le ghiandole sebacee.

Quali sono i rischi di schiacciare i brufoli?

Quanto fa male a volte schiacciare i brufoli? Questo è un chiaro segnale da parte della tua pelle che ti sta invitando a rivedere le tue tecniche per schiacciare i brufoli. Spesso, quando cerchiamo di schiacciare i punti neri, al posto di prevenire la formazione di un foruncolo ne favoriamo la crescita e proliferazione. Il punto nero si infiamma e diventa subito rosso, dolorante e ricco di pus. Inoltre, non puoi pensare di metterti a schiacciare i brufoli ovunque tu sia: in macchina, in bagno, davanti al primo specchio che ti capita. L’igiene prima di tutto! Prima di schiacciare un brufolo è importante avere mani pulite e un disinfettante a portata di mano.

Esiste un modo corretto di schiacciare i brufoli?

Il consulto di un dermatologo e la gestualità di un’esperta estetista sono la strategia più indicata su cui puntare per schiacciare correttamente un brufolo senza causare danni collaterali. Abbiamo chiesto il parere dell’esperto dermatologo e direttore dell’Istituto Dermoclinico Vita Cutis di Milano Antonino Di Pietro, che ci guida negli step fondamentali per schiacciare un brufolo con l’aiuto di un ago da iniezione correttamente sterilizzato.

Quando all’interno della pelle si accumula del pus non è mai una cosa positiva. Più, infatti, il pus rimane sotto la pelle e più causa infiammazione, scavando la pelle e mettendo le basi per le cicatrici da acne.

Quali prodotti posso usare per far passare il rossore?

Una volta che il brufolo è stato schiacciato correttamente può essere applicata una crema antibiotica. Per una corretta azione preventiva di brufoli e punti neri, puoi affidarti a formulazioni con Alusil, attivato di microspugne di argento ed Alukina che svolgono un’azione normalizzante, opacizzante e seboriequilibrante.

Cosa fare in caso di brufoli sottopelle?

Diverso è il discorso dei brufoli sottopelle: in questo caso è sempre bene chiedere consiglio al dermatologo ed evitare di schiacciare il brufolo. Se il foruncolo è sottopelle e non presenta la classica capocchia gialla vuol dire che si trova in profondità. Stimolarlo e schiacciarlo più volte potrebbe essere la mossa sbagliata e provocando la formazione di una ciste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shopping cart

0

Nessun prodotto nel carrello.